Persistenze

persistences

LIVINGWOMEN

Un susseguirsi di onde dentro una marea

che con il suo andare e venire

mi sfinisce.

Voglio un mare calmo e placido.

Voglio sentirmi sicura.

Ma – inevitabilmente –

sono in balia di questo vivere.

Può essere che sia trascorsa un’esistenza intera

nel fuggire ciò che volevo?

Non ho mai concesso

di darmi sicurezza e protezione.

Spesso, le ho donate.

Ostentate, a volte.

Comportandomi per tutto il tempo

come se per questo

non ne stessi cercando un poco

anche per me.

Prendermi la responsabilità delle scelte fatte

non ha significato che sapessi dove stessi andando –

mai.

Ho viaggiato battendo le strade che queste di volta in volta mi hanno aperto davanti

senza pretese.

Troppa coscienza del fatto che questa è

la vita?

Che non ci si può affidare a nulla

di terreno?

View original post

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...